Breaking News :

nothing found
11 August 2020

Una romantica passeggiata in coppia tra le Alpi Biellesi

La leggenda di origini celtiche narra di un giovane guerriero che si innamora di una bellissima quindicenne. Organizzano un matrimonio a pochi metri dal Lago ma il giovane non si presenta. Il giorno dopo, un uomo annuncia alla fanciulla che il suo innamorato è morto nel bosco e lei distrutta decide di dargli sepoltura in fondo al Lago. Vivrà per tutta la vita presso la sua tomba insieme ad un orso, diventando una vecchia maga guaritrice. Quando morì venne adagiata sul fondo del lago insieme al suo promesso sposo laddove i due spiriti potessero finalmente fondersi tra loro. Nelle notti di luna piena, c’è chi afferma di vedere una vecchia dai lunghi capelli bianchi sorvolare il Lago.

Escursione semplice e romantica con la propria anima gemella

Abbiamo trascorso una giornata al Lago della Vecchia, nell’Alta Valle Cervo, tra le Alpi Biellesi.

Abbiamo sempre amato il trekking, è una passione che ci accomuna, e ogni volta che andiamo alla scoperta di un posto nuovo ne parliamo per giorni raccontandolo ad ogni anima che ci passa a tiro. Uno dei nostri luoghi naturali preferiti è la montagna incontaminata, amiamo osservare la natura così com’è senza alcun tipo di intromissione umana e questo Lago ci ha veramente stregato, come la sua fedele guardiana.

la vecchie e l'orso

Di buon ora abbiamo raggiunto il paese di Piedicavallo a 1040 metri parcheggiando in Via Circonvallazione in cui si trova una zona adibita e da lì è iniziata la nostra avventura romantica! Abbiamo seguito una guida che abbiamo trovato su internet ed è stato molto semplice arrivare a piedi alla piazza cravi del paese. Qui abbiamo trovato le prime segnaletiche per il sentiero E50.

E così, con zaino in spalla e con tanta curiosità, abbiamo imboccato il sentiero; i primi 200 metri erano leggermente in salita e si addentravano nel bosco, il sentiero era ben curato e si vedevano le bellissime baite abitate che davano tanto quella sensazione di fascino antico. Il percorso è semplice, potrebbe essere percorribile senza particolari difficoltà anche dai bambini a partire da 10 anni un su.

Una volta usciti dal bosco si è aperto davanti a noi la valle e abbiamo continuato la nostra passeggiata in coppia sulla mulattiera bel lastricata. La vista era stupenda; il torrente Cervo che scendeva in lontananza con le sue fresche acque, il monte Cresto maestoso davanti a noi sembrava di cartone.

Da lontano abbiamo intravisto il Rifugio del Lago della Vecchia, a 10 minuti dal Lago. Avevamo camminato per circa 2 ore e non eravamo ancora stanchi, per cui abbiamo deciso di tirare dritto e raggiungere il lago.
Quasi a 1858 metri incontriamo la grande incisione sulla roccia: una vecchia in compagnia di un orso che richiama la leggenda. Poco dopo, giungiamo al meraviglioso Lago da cui nasce il torrente Cervo.

È un luogo romantico e magico; un piccolo lago cristallino cullato dalle rocce e dal Colle della Vecchia che si rispecchia in esso.

Lago della vecchia

Faccio un respiro profondo come per sentire la purezza del luogo e dopo aver perlustrato un po’ in giro decido di tirare fuori dal mio zaino un telo per sdraiarmi sopra. Il mio fidanzato apprezza l’iniziativa, fa lo stesso e si mette vicino a me. Mano nella mano, con il naso all’insù a contemplare la bellezza dell’azzurro del cielo e a sentire il calore del sole sulla faccia, il silenzio rotto solo da qualche cinguettio lontano e il tempo che ci è sembrato fermarsi.

Filomena

Read Previous

Un ricordo indelebile di un’avventura con gli amici

Read Next

Una passeggiata romantica in coppia…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *